Opinioni ed articoli sulla Storia

  • Allende: l’ultimo discorso
    In occasione dell’anniversario della morte del presidente Allende e del golpe militare che consegnò il Cile all’imperialismo americano pubblichiamo l’ultimo discorso di Allende, pronunciato alla radio durante l’assedio del palazzo presidenziale. “Amici miei, Sicuramente questa sarà l’ultima opportunità in cui posso rivolgermi a voi. La Forza Aerea ha bombardato le […]
  • L’importanza della Rivoluzione Francese
    di Leonardo Sinigaglia “Io sono fatto per combattere il crimine, non per governarlo. Non è ancora giunto il tempo in cui gli uomini onesti possono servire impunemente la patria. I difensori della Libertà saranno sempre dei proscritti finché la masnada dei furfanti dominerà” Maximilien Robespierre, 8 termidoro anno II della […]
  • Viva Carlo Pisacane
    DI LEONARDO SINIGAGLIA Il 25 giugno del 1857 Carlo Pisacane si imbarcava per quella che sarebbe stata la sua ultima impresa, veleggiando verso l’isola-carcere di Ponza, e da lì verso Sapri. L’obbiettivo era chiaro: la Rivoluzione. Venticinque uomini, Pisacane compreso, in incognito su un piroscafo, in attesa di armi e […]
  • Roma rivoluzionaria
    DI LEONARDO SINIGAGLIA Roma “superpotenza” E’ culturalmente accettata da alcuni millenni la data del 21 aprile 753 a.C. come “Natale di Roma”, ossia la nascita della città che sarebbe stata per secoli al centro della storia del continente europeo e del bacino mediterraneo. Questa data, una fra le tante calcolate, […]
  • Mao Zedong, analisi personale sul “Grande Timoniere” della Cina
    DI MALIK GANDOLFO Mi capita molto spesso in discussioni tra compagni, ma anche persone non appartenenti all’area comunista di ribattermi su come Mao Zedong abbia “commesso gravi errori”, “deviato il marxismo” od in casi ancora più estremi di “essersi macchiato di crimini contro l’umanità”. Cominciamo subito nel dire che sugli […]
  • L’importanza di Giuseppe Mazzini nella costruzione del movimento socialista ed operaio
    di Leonardo Sinigaglia “L’epoca nuova è destinata a costituire l’Umanità, il Socialismo” (G. Mazzini, lettera a C. Battaglini, dicembre 1834) Il 10 marzo 1872 moriva a Pisa Giuseppe Mazzini. Andava così a scomparire una delle figure più caratterizzanti dell’Ottocento italiano, un uomo che si era totalmente sacrificato in nome dell’ideale […]
  • A difesa di Savonarola
    DI CLAUDIO BARCA LEGRA Il 7 febbraio del 1497, durante la festa del martedì grasso, la città di Firenze vide il più grande, e l’ultimo dell’era savonaroliana, dei “Falò delle vanità”. Sarebbe facile vedere in questa furia iconoclasta contro tutti gli oggetti ritenuti corruttori della morale il semplice dispiegarsi delle […]
  • In ricordo di un martire della libertà
    Di Andrea Gallazzi È il 30 Dicembre 2006, e da un Iraq dilaniato dalla guerra arrivano delle immagini in cui si vede un uomo, con la barba curata e la faccia serena, intorno al suo collo vi era un cappio. L’uomo era circondato di gentaglia col volto coperto che inneggiava […]
  • Il Popolo destato: la guerra dei contadini vista dal basso
    di Leonardo Sinigaglia Il Tauber è un un affluente del Meno, e scorre alla sinistra di questo nelle regioni del Baden-Württemberg e della Bavaria. Esso dà il nome al Tauberland, zona che si estende in direzione ovest-est all’estremo confine nord-orientale dello stato del Baden-Württemberg, caratterizzato dalla presenza di terreni argillosi […]
  • Mazzini, John Brown e la guerra di guerriglia
    Pubblichiamo questo saggio del professor T.M. Roberts dal titolo “La rilevanza delle idee sull’insurrezione di Giuseppe Mazzini nella crisi schiavile degli Stati Uniti degli anni ’50 dell’800“, tradotto il 13 febbraio 2020 e ripubblicato in occasione del 161esimo anniversario della morte del patriota americano. La rilevanza delle idee sull’insurrezione di […]
  • Considerazioni sulla figura e sull’ideologia di Gheddafi nel cinquantunesimo anniversario della Rivoluzione libica del’69, di Mustafa Rajab
    Pubblichiamo in occasione del nono anniversario dell’assassinio del leader fraterno Muammar Gheddafi l’articolo scritto per noi dal Professor Mustafa Rajab, insegnante di storia contemporanea presso l’Università di Tripoli. Il defunto leader Muammar Gheddafi non era un “dittatore totalitario” non dissimile da Hitler, Mussolini e così via, come ci fece credere la propaganda dei media occidentali […]
  • Giacomo Buranello: mazziniano e comunista, di Leonardo Sinigaglia
    “Se Dio m’assisterà, un giorno potrò sacrificarmi per la libertà, per la giustizia, per la fratellanza. Per questa stessa fede per cui voglio morire, desidero che rimanga un documento sui sentimenti e sui pensieri che mi avranno spinto all’azione. Sia ch’io diventi il più umile dei ribelli, sia che la […]
  • Iconoclastia: statue ed odio
    di Eros R.F. Si sta discutendo molto in questi ultimi giorni sull’abbattimento delle statue rappresentanti personaggi storici “ambigui”, esplicitamente razzisti o addirittura schiavisti: c’è chi sostiene che vadano abbattute tutte le statue raffiguranti questi soggetti e chi, invece, afferma che le statue rappresentino il ricordo, la storia di un Popolo, e […]
  • Scontro razziale o di classe?
    di Leonardo Sinigaglia Davanti alle rivolte statunitensi si sono formate due “scuole di pensiero”: l’una le denuncia come prive di contenuto sociale, espressione della retorica “liberal” e funzionali al Partito Democratico nella sua lotta contro Trump, l’altra che riconosce nella rabbia delle comunità nere elementi di lotta di classe e di […]
  • A 125 anni dal martirio di Martí
    di Eros R.F. “Nel mondo deve esserci una certa quantità di decoro, così come deve esserci una certa quantità di luce. Quando ci sono molti uomini senza decoro, ce ne sono sempre altri che hanno in sé il decoro di molti uomini. Costoro sono quelli che si ribellano con forza terribile contro […]
  • 9 novembre: nulla da festeggiare
    DI EROS R.F. 9 novembre, niente da festeggiare, anzi un giorno da dimenticare.Sì, da dimenticare, perché è grazie alla caduta del muro di Berlino che l’Unione Europea ha avuto la strada spianata affinché si potesse sviluppare ciò che si era già progettato.L’unione europea, quella che festeggia l’8 maggio riscrivendo la […]